Soli Deo Gloria
100 domande sulla Bibbia
Il fascino di Qumran
Alexander Schick
Cinquant'anni dopo la loro scoperta, i rotoii del Mar Morto contengono ancora un grande mistero. Quasi tutti hanno sentito parlare dei sensazionali ritrovamenti archeologici, ma pochi si rendono conto della loro importanza, La caccia alle pergamene e gli studi sugli antichissimi testi costituiscono, inoltre, un appassionante giallo scientifico!
Per duemila anni, i rotoli sono rimasti nascosti nelle grotte presso Qumran; in seguito, alcuni ricercatori instancabili hanno lavorato per decenni sui minuscoli frammenti di pelle. I testi dei rotoli di Qumran permettono una ricostruzione molto precisa del processo di trasmissione della Bibbia e ci offrono interessanti spunti sull'epoca in cui visse Gesù.
Questo libro vuole essere un'introduzione divulgativa e di facile lettura sugli affascinanti studi su Qumran. Con un linguaggio accessibile a tutti, sono qui presentati i ritrovamenti e i risultati più recenti della ricerca e soprattutto la storia delle scoperte e il significato teologico dei testi di Qumran. Gli studiosi direttamente coinvolti vengono ampiamente citati e il lettore ricava informazioni di prima mano su ciò che si nasconde realmente dietro le scoperte di Qumran. Nel corso della lettura egli realizza che, in effetti, non esistono «manoscritti segreti"!

Scoprite la verità sui rotoli di Qumran e su Gesù! Questo libro presenta i dati più recenti. i fatti e i retroscena più inaspettati. È straordinariamente illustrato grazie a materiale fotografico autentico e in parte inedito.

Alexander Schick è responsabile della maggiore esposizione documentaria europea sui ritrovamenti di Qumran. È stata da lui allestita in stretta collaborazione con gli studiosi impegnati direttamente nelle ricerche. In occasione della prima esposizione internazionale tenutasi a Rimini, più di 100.000 persone hanno visitato la mostra. Le conferenze di Schick in Germania, Svizzera, Austria, Belgio e Ungheria hanno suscitato altrettanto interesse. La sua tenacia nella ricerca ha portato alla luce una grande quantità di informazioni sorprendenti. I viaggi di studio hanno condotto l'autore, tra l'altro, a Qumran, Gerusalemme e a Roma, fin negli Archivi del Vaticano.